fbpx

La domanda di private dinner è in forte crescita e lo sanno bene coloro che si occupano di ristorazione, soprattutto se di alto livello: la discrezione del luogo e del personale è un criterio che pesa sempre di più nella scelta del ristorante in cui cenare. 

La private dinner, va precisato, non è una cena romantica. Dietro al termine private dinner – letteralmente “cena privata” – si celano infatti diverse importanti occasioni: cene di business, presentazioni aziendali, meeting di lavoroe, anche, cene a due. Si tratta quindi di momenti ad alto tasso di riservatezza e, talvolta, anche ad alto tasso di stress. Pertanto, poter fruire di un luogo intimo, discreto, elegante e, soprattutto, non affollato, diventa l’elemento cardine per la buona riuscita della cena. Ecco perché l’home restaurant potrebbe essere il luogo ideale in cui organizzare una private dinner. Vediamo nel dettaglio.

Private dinner, i limiti della saletta riservata 

Molti ristoranti blasonati – soprattutto quelli delle grandi città, delle città del business – si stanno attrezzando per affrontare le private dinner. E lo stanno facendo mettendo a disposizione dei clienti la cosiddetta “saletta”, ossia un luogo più o meno chiuso, all’interno del locale, da riservare ai clienti che richiedono privacy. 

In realtà la saletta si presta molto bene a cene di famiglia, di amici, ma presenta alcuni importanti limiti per le private dinner.

Intanto perché non è detto che sia garantita la riservatezza: gli ospiti, il più delle volte, per raggiungere la saletta, devono comunque attraversare tutto il locale, esponendosi alla vista degli altri avventori. E poi, anche la saletta, spesso non è chiusa, dunque potrebbe essere esposta a sguardi indiscretirumori indesiderati provenienti dal resto del locale. 

Dunque la private dinner richiede qualcosa di più di una semplice saletta. Quello che occorre è proprio una stanza (o un luogo) privata, lontana da tutto e da tutti, meglio ancora se prenotabile online.

Ma anche nelle grandi città, per esempio a Milano, sono pochissimi i ristoranti che possono vantare una vera e propria private room. 

L’Home Restaurant, il luogo ideale per una private dinner

Dunque la private dinner perfetta avviene in una vera e propria private room, un luogo riservato, raccolto, di charme, che normalmente non dovrebbe ospitare più di una decina di persone e che è lontano dal concetto di ristorante tradizionale: l’ingresso per gli ospiti è riservato, non saranno presenti sguardi indesiderati. 

Quanto al menu e all’offerta, solitamente in queste occasioni si procede con una proposta tailor made, dedicata e congegnata in base all’occasione. Qualcosa di raffinato, non scontato, innovativo. Non mancheranno vini di alto livello, magari con uno stretto legame con il territorio.

Per tutte queste ragioni, gli home restaurant sono il luogo ideale in cui programmare una private dinner. Sono infatti luoghi discreti e raccolti per definizione, in cui instaurare un rapporto di fiducia e riservatezza con “il padrone di casa”.

E non è tutto. Perché negli home restaurant, oltre alla private room, ci può essere molto di più. 

Oltre la private dining

Per cercare il luogo ideale dove organizzare la cena privata perfetta, basta cliccare qui.

Si consideri che, se l’occasione lo richiede, si possono cercare luoghi in cui, oltre al servizio di private o business dinner, ve ne sono altri.

Per esempio, dopo una cena o un pranzo di lavoro, che cosa c’è di meglio di un po’ di sano relax a bordo piscina? Oppure, perché non visitare un luogo insolito, magari proprio a due passi dall’Home Restaurant? Le case private in cui organizzare una cena di lavoro si successo sono tante e sono molto diverse tra loro. A voi la scelta!

Home Restaurant Hotel

Segui Home Restaurant Hotel su Facebook e rimani aggiornato sulle ultime novità dal mondo del Social Eating!