fbpx

Home Restaurant Hotel dà il via a una nuova entusiasmante iniziativa, la Prima Stagione del nuovo format televisivo HRH Experience.

Dopo il successo delle prime puntate con +800.000 visualizzazioni, proseguono le riprese e le messe in onda di Experience.

Ospiti importanti saranno invitati a raccontare le storie e i segreti del loro successo nel settore enogastronomico, come ad esempio Gabriele Bianchi, Migliore Cameriere d’Italia 2019, il Professor Caminiti del Museo del Cibo e Lucia Morelli dell’antico Pastificio Toscano Morelli, il Maestro Pizzaiolo Luca Lanzano… Non mancheranno enologi, chef e altri testimonial.

Lorenzo Gagliano in questa ottava puntata di Experience è andato a visitare L’Acqua Cheta di Firenze rinomato ristorante di pesce 

Leggi questa intervista a Fabio ed Angela, titolari dell’Acqua Cheta per scoprirne di più!

 

 

 

 

Ciao Angela e Fabio, qual è la storia del vostro rinomato ristorante “L’acquacheta”?

 

I nostri locali sono sempre stati utilizzati come punto di ristoro: qui una volta c’era un negozio di alimentari e proprio davanti a noi c’era un attraversamento del fiume, dove un barcaiolo traghettava le persone da una sponda all’altra.

Per noi quest’attività nasce 21 anni fa con un’idea innovativa, diventare il primo ristorante di pesce a prezzi onesti, accessibili a tutti, anche ai più giovani.

Io, Fabio, ho una lunga esperienza di cucina svolta in Sudafrica, dove i miei genitori avevano un’attività nella ristorazione e la loro specialità era proprio la cucina di pesce.

 

A cosa si deve il particolare nome del vostro locale?

 

Un antico detto popolare toscano recita: “L’acqua cheta rovina i ponti”, lasciando intendere che non bisogna sottovalutare chi sembra quieto. In effetti il nostro ristorante dall’esterno sembra tranquillo ed è rilassante, ma chi ci conosce sa che venendo da noi troverà cibi insoliti e sfiziosi in un ambiente frizzante e vivace, che fa sentire i nostri ospiti a casa fin dal momento in cui entrano.

Ogni giorno lavoriamo instancabilmente per offrire ai nostri clienti buongustai il miglior pesce e frutti di mare possibili. Ma ci piace rinnovarci con coraggio per i nostri clienti!

 

Fabio al lavoro tu sei definito il “boss”, Angela “la deutsch”, la tedesca… Che rapporto avete con i vostri dipendenti?

 

La nostra filosofia è di trattare i dipendenti come i nostri figli, all’Acqua cheta siamo tutti una famiglia, quindi i nostri soprannomi sono del tutto affettuosi. Perché ovviamente in un ristorante che frulla a ritmi vorticosi come il nostro ci vuole un punto di riferimento forte, uno che impartisce gli ordini di base e un’altra che coordina e controlla in modo rigoroso. Ma noi abbiamo costruito un eccellente e collaudato team di cui siamo molto orgogliosi. Lo consideriamo un aspetto essenziale del successo della nostra attività. Con i ragazzi che lavorano con noi c’è affetto, correttezza e gentilezza reciproca. Le persone che creano discordia nel gruppo le abbiamo sempre allontanate, stiamo molto attenti a preservare il nostro clima di armonia e considerazione reciproca.

 

Caratteristiche della vostra cucina e qualche vostro piatto speciale?

 

Noi siamo conosciuti sul territorio per i nostri piatti di pesce audaci e saporiti. Piatti a base di pesce fresco pescato giornalmente; la nostra è una cucina semplice e genuina: creiamo portate che esaltano i sapori della migliore tradizione culinaria italiana, accostandoli a sapori nuovi e originali.

La cucina lavora sempre con grande passione ricercando la massima qualità di tutte le materie prime che sceglie di utilizzare: i nostri frutti di mare e il nostro pesce sono scelti direttamente dai nostri chef che effettuano ordini giornalieri per il ristorante a Firenze; il menu tende quindi a cambiare un po’ anche a seconda del pescato del giorno.Fra i tanti piatti posso citare il mare caldo (gran pentolata di frutti di mare e crostacei) o il “Basto io”, che comprende piatti per più persone come il Gran spaghetto Caraibi o la Paella alla Valenciana

 

 

 

Da ristoratori, cosa pensate del Social Eating che è alla base della filosofia di Home Restaurant Hotel?

 

Da noi è una filosofia, direi anche uno stile di vita, più che praticato e parte integrante dell’esperienza del cliente del nostro locale. Il nostro modo di fare ristorazione è allegro ed amichevole e le persone che frequentano L’Acqua cheta lo fanno per mangiare bene ma anche perché sanno di trovare un’atmosfera “social”, in cui la gente si conosce, stringe rapporti, qualcuno si è addirittura sposato!

Ci succede spesso di rimanere qui a fine serata con una cinquantina di persone e di comportarsi come in una festa fra amici. Tutto questo sempre con professionalità, innanzitutto garantendo sempre la qualità e la freschezza delle materie prime e dei piatti che serviamo, che sono tutti rigorosamente espressi.

Voglio concludere sul tema dicendo che l’Acqua Cheta per noi è vita! Viviamo qui più che a casa nostra, è qui che si svolge la nostra autentica vita di famiglia e da qui passa tutta la nostra socialità. Più Social Eating di così!

 

Segui il Canale YouTube di Home Restaurant Hotel per rivedere le puntate!

 

 

 

 

 

 

 

 

Author: Claudia Rusconi