fbpx

Home Restaurant Hotel dà il benvenuto a Benedetta e al suo Home Restaurant The Secret Garden!

 

 

Raccontaci qualcosa di te e del tuo home restaurant: perché hai scelto di intraprendere questa attività?

Mi chiamo Benedetta, per gli amici Betty. Ho studiato scienze della moda e del costume, con il tempo ho scoperto l’amore per la cucina ed ho deciso di “cambiare rotta” nel mio percorso di vita. Mi piace accogliere e coccolare gli ospiti in casa, per questo motivo ho deciso di avviare il mio Home Restaurant!

 

 

 

Caratteristiche della tua cucina?

La mia cucina è un mix di tradizione ciociara ed innovazione.

 

 

 

 

Un piatto caratteristico che un cliente di fuori deve necessariamente assaggiare per comprendere a pieno la tua cucina?

Un cliente del The Secret Garden non può andar via senza aver assaggiato le fettuccine rigorosamente tirate a mano e gli gnocchi “all’acqua vullita”: gnocchi preparati con farina ed acqua calda, una vera delizia!

 

 

 

Cosa ne pensi del km0 e della cucina tipica locale?

Il mio progetto è partito per far conoscere i prodotti tipici locali della Ciociaria e il Km0. È importante a mio avviso “tornare alle origini” e portarle avanti nella maniera più opportuna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una riflessione sul ruolo degli home restaurant nel sistema turistico italiano. Quali sono le criticità e le potenzialità?

Credo che il mondo dell’Home Restaurant, soprattutto nel mio territorio, sia ancora poco conosciuto.  Riscontro  molte potenzialità in esso. Non credo sia  un ostacolo e affermo con certezza che non si tratta di concorrenza sleale nei confronti della ristorazione, perché racchiude modalità differenti di “intendere e vivere la cucina”.

 

 

 

Parliamo di social media: quali sono i risultati in termini di immagine e di redditività che possono portare i vari social media? Se hai un profilo con la tua attività: gestisci direttamente l’account e quanto tempo richiede la gestione di questa attività social?

Per quanto riguarda i social media, credo siano fondamentali per dare visibilità alle attività. Gestisco in prima persona i profili di The Secret Garden. Anche questa attività richiede tempo e dedizione, ma i risultati con la pazienza e il giusto stimolo, arrivano sempre!

 

 

 

Se oggi avessi la possibilità di regolamentare l’attività di home restaurant, come struttureresti le varie questioni fiscali, di agibilità dell’immobile e quelle igienico-sanitarie?

Credo mi farei aiutare da un commercialista.

 

 

 

 

 

Molti sostengono che gli home restaurant possono rappresentare una concorrenza sleale nei confronti dei ristoranti, cosa ne pensi? Descrivici le principali differenze tra un ristorante ed un home restaurant.

Non credo assolutamente nella concorrenza sleale degli Home Restaurant nei confronti dei ristoranti, credo bensì, che in un percorso parallelo possano apportare un valore aggiunto alla crescita del turismo in Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per te questa attività cosa rappresenta? Una passione, una fonte di guadagno primaria, un secondo reddito…

Credo fermamente in questa attività. Ho cambiato percorso di vita e lavoro per dedicarmi completamente ad essa!

 

 

 

Consigli per chi vuole avviare un’attività di home restaurant?

Avere una buona pagina social, saper cucinare bene ed avere molta passione.

 

 

 

 

 

Se potessi avviare un’attività di b&b collegata al tuo home restaurant lo faresti?

Assolutamente si!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vuoi provare l’Home Restaurant The Secret Garden?

Scopri di più!