fbpx

Home Restaurant Hotel dà il benvenuto a Tukta e al suo Home Restaurant Mamma Tukta!

 

 

Raccontaci qualcosa di te e del tuo home restaurant: perché hai scelto di intraprendere questa attività?

Mi chiamo Tukta, sono una mamma, sono Thailandese e vivo in Italia da 35 anni. L’idea di Mamma Tukta Home Restaurant nasce dal desiderio di far scoprire la cultura del mio paese natale, la Thailandia, a vicini, amici o semplici curiosi attraverso alcuni piatti tipici thai. Il particolare periodo non ci permette di viaggiare perciò ho voluto portare un po’ di Asia qui da noi. In un momento così particolare, dove la distanza è ormai diventata parte integrante della nostra vita, il cibo riesce ad unire le persone in modo semplice e spontaneo.

 

 

 

 

Caratteristiche della tua cucina?

La mia cucina affonda le proprie radici nella cultura della terra del sorriso. Ogni ingrediente viene selezionato con cura per poter ottenere il sapore originale della vera cucina Thai. Ogni piatto può essere personalizzato secondo gusti ed esigenze personali; utilizzo salsa di soia gluten free e offro anche menu in versione vegetariana.

 

 

 

 

Un piatto caratteristico che un cliente di fuori deve necessariamente assaggiare per comprendere a pieno la tua cucina?

Ogni piatto è unico nel suo genere. Il Pad Thai è il protagonista del vero street food thailandese ed è uno dei miei piatti forti! L’ingrediente più importante di questo piatto è la salsa Pad Thai e noi la realizziamo in casa. I diversi tipi di curry con carne e verdure sono un equilibrio perfetto di sapori contrastanti e particolari. I miei involtini primavera sono diversi da quelli che troviamo solitamente nei ristoranti: il ripieno è composto esclusivamente da verdure e salsa di soia e ogni involtino viene arrotolato a mano! È un procedimento che richiede tempo e pazienza e porta ad un risultato ottimo: dei veri involtini artigianali!

 

 

 

 

 

Cosa ne pensi del km0 e della cucina tipica locale?

Forse è arrivato il momento di ritornare alla genuinità. Le persone sono sempre più consapevoli di quello che c’è dietro ad un prodotto perciò scelgono con cura dove e cosa mangiare. Sono sicura che il futuro della ristorazione sarà sempre più Km0. Nel mio piccolo – per gli ingredienti che lo permettono- cerco di selezionare con cura verdure ed ingredienti di qualità: le uova e la maggior parte delle verdure vengono da un agriturismo vicino casa, mentre la carne dal mio macellaio di fiducia.

 

 

 

 

 

 

 

Una riflessione sul ruolo degli home restaurant nel sistema turistico italiano. Quali sono le criticità e le potenzialità?

Gli Home Restaurant sono una realtà che può portare sempre più persone a scoprire il nostro Paese.

 

 

 

 

Parliamo di social media: quali sono i risultati in termini di immagine e di redditività che possono portare i vari social media? Se hai un profilo con la tua attività: gestisci direttamente l’account e quanto tempo richiede la gestione di questa attività social?

Lo sviluppo della comunicazione tramite i social richiede sicuramente impegno, creatività e costanza ma i risultati che si possono ottenere sono davvero notevoli. Io ho la fortuna di avere l’aiuto dei miei figli, molto più pratici di me in queste cose.

 

 

Se oggi avessi la possibilità di regolamentare l’attività di home restaurant, come struttureresti le varie questioni fiscali, di agibilità dell’immobile e quelle igienico-sanitarie?

Sono soddisfatta di come vengono gestite.

 

 

 

Molti sostengono che gli home restaurant possono rappresentare una concorrenza sleale nei confronti dei ristoranti, cosa ne pensi? Descrivici le principali differenze tra un ristorante ed un home restaurant.

Penso che l’esperienza in un Home Restaurant sia completamente diversa da quella di un semplice ristorante. Oltre al cibo le persone vogliono scoprire

 

 

 

 

 

 

Per te questa attività cosa rappresenta? Una passione, una fonte di guadagno primaria, un secondo reddito…

Questa attività è prima di tutto una passione perché “racchiude” valori ed elementi molto importanti per me: persone, condivisione, culture, cibo.

 

 

Consigli per chi vuole avviare un’attività di home restaurant?

Fatelo, non ve ne pentirete!

 

 

 

Se potessi avviare un’attività di b&b collegata al tuo home restaurant lo faresti?

Certamente! Io e la mia famiglia abbiamo sempre adorato ospitare persone a casa e non vediamo l’ora di continuare a farlo come Home Restaurant Hotel!

 

 

 

 

 

 

Vuoi provare l’Home Restaurant Mamma Tukta?

Scopri di più!

 

 

Author: Maria Grazia Sabione

info