fbpx

Home Restaurant Hotel dà il benvenuto a Lorenza e a Saveria al loro Home Restaurant La Cucina nella Valle!

 

Raccontaci qualcosa di te e del tuo home restaurant: perché hai scelto di intraprendere questa attività?

Siamo Lorenza e Saveria, rispettivamente un’abruzzese e una pugliese. Ci siamo messe in gioco in questa attività, perchè quasi tutte le sere, avevamo amici come ospiti: da qui nasce il nostro Home Restaurant “La Cucina nella Valle”. La passione per la cucina e l’accoglienza sono caratteristiche peculiari della nostra attività.

 

Caratteristiche vostra cucina?

Lavorando su prenotazione, offriamo prodotti di alta qualità,  a Km0. Inoltre abbiamo unito i sapori delle nostre terre: una “fusione” tra  Abruzzo e Puglia.

 

 

 

Un piatto caratteristico che un cliente di fuori deve necessariamente assaggiare per comprendere a pieno la vostra cucina?

Non abbiamo un unico piatto, ma “una carrellata” di antipasti, prettamente tipici che variano in base alle stagioni: pizz e fuje, pallotte cace e ove, javlicch, cuchliccj, e tanti altri.

 

Cosa ne pensate del Km0 e della cucina tipica locale?

Riteniamo che i prodotti a Km0, siano un valore aggiunto. Apportano una differenza sostanziale tra la qualità e il sapore, rispetto al prodotto confezionato e industriale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una riflessione sul ruolo degli Home Restaurant nel sistema turistico italiano. Quali sono le criticità e le potenzialità?

L’ Home Restaurant ha un grande potenziale: ti permette di “mettere in opera” la tua passione, in un’ ambiente familiare, unendo convivialità e gusto.

 

 

 

Parliamo di social media: quali sono i risultati in termini di immagine e di redditività che possono portare i vari social media?

Gestire i social attualmente ti permette di avere contatti diretti con tutto il mondo. Abbiamo un profilo che richiede giustamente diverse ore di lavoro.

 

 

 

Avendo la possibilità di regolamentare l’attività di Home Restaurant, come strutturereste le varie questioni fiscali, di agibilità dell’immobile e quelle igienico-sanitarie?

Concordiamo sul fatto che sia necessario snellire in qualche modo alcuni aspetti della questione burocratica.

 

 

 

Molti sostengono che gli Home Restaurant possono rappresentare una concorrenza sleale nei confronti dei ristoranti, cosa ne pensate? Descrivetici le principali differenze tra un ristorante ed un Home Restaurant.

Pensiamo che non si tratti di concorrenza sleale, perchè ai ristoranti gli Home Restaurant hanno “dei limiti” se così vogliamo definirli, rispetto ai giorni effettivi lavorativi in cui bisogna rispettare l’occasionalità dell’attività.

 

 

 

 

 

 

 

 

Per voi questa attività cosa rappresenta? Una passione, una fonte di guadagno primaria, un secondo reddito…

Una forte passione ed una fonte di guadagno “limitato”.

 

Consigli per chi vuole avviare un’attività di Home Restaurant?

Per chiunque voglia mettere in gioco le proprie capacità culinarie, crediamo che questa sia la strada migliore.

 

 

 

Avviereste un’attività di b&b, collegata al vostro Home Restaurant?

Si, volentieri.

 

 

 

 

 

 

 

 

Vuoi provare l’Home Restaurant La Cucina nella Valle?

Scopri di più!