fbpx

Home Restaurant Hotel dà il benvenuto a Salvatore e al suo Home Restaurant Assit’t e Magn!

 

Raccontaci qualcosa di te e del tuo home restaurant: perché hai scelto di intraprendere questa attività?

Ho sempre sognato di aprire un’attività nella mia città,  per mancanza di tempo, purtroppo, non ho potuto farlo prima. Ad un certo punto, ho deciso di cambiare vita ed ho finalmente “inseguito” la mia vera passione: l’arte del cucinare e del mangiare bene! Ho scelto la formula dell’ Home Restaurant, perché avendo anche un B&B, mi sono trovato spesso in difficoltà, quando gli ospiti mi chiedevano dove mangiare piatti tradizionali campani, per questo motivo, ho deciso di unire l’utile al dilettevole, realizzando il mio più grande sogno: l’Home Restaurant Assit’t e Magn!

 

Caratteristiche della tua cucina?

La buona cucina regionale, ovvero le ricette tradizionali della nonna rivisitate. Offriamo prodotti a Km0, acquistati presso le botteghe locali o direttamente dall’orto del contadino, oppure prodotti da noi. La tradizione e l’amore per la cucina, ci induce a preparare piatti utilizzando materie prime “povere”. Prepariamo anche piatti vegetariani, adattando il gusto, alla sana cucina. Proponiamo un menu sia di mare, che di monte, adattandoci anche alla nuova tendenza di creare un mix tra le due specialità.

 

 

Un piatto caratteristico che un cliente di fuori deve necessariamente assaggiare per comprendere a pieno la tua cucina?

Siamo vicini alle tradizioni, per cui gli ospiti devono assaggiare assolutamente la genovese napoletana, piatto tipico campano con cipolle e carne, oppure il vero ragù quello dove la cottura avviene nel pentolone di argilla per 5/6 ore, dove deve “pippiare”. La pasta e fagioli nella forma di pane tostato, e per rimanere nella cucina povera ma saporitissima, pasta patate e cipolle, con scamorza. Questi sono piatti di una volta che difficilmente attualmente si preparano.

 

Cosa ne pensi del Km0 e della cucina tipica locale?

La cucina a Km0 è la nostra ispirazione, il nostro mantra. Acquistiamo presso le botteghe locali, o direttamente dall’orto del contadino. Oggi la maggior parte delle persone, crede di non avere la possibilità di acquistare prodotti a Km0 ed è costretta a rivolgersi giustamente alla grande distribuzione, per questo motivo consigliamo di piantare dei semi nei vasi sul proprio balcone, per avere alcuni prodotti di stagione a disposizione, oppure di rivolgersi alle piccole botteghe del quartiere che assicurano la provenienza locale del cibo.

 

 

 

 

 

 

 

Una riflessione sul ruolo degli Home Restaurant nel sistema turistico italiano. Quali sono le criticità e le potenzialità?

Ben venga la creazione di nuove opportunità nel mondo del lavoro, poi questa nello specifico, porterà sicuramente vantaggi a tutto il mondo del food, aiutando anche la crescita del PIL Nazionale.

Parliamo di social media: quali sono i risultati in termini di immagine e di redditività che possono portare i vari social media? Se hai un profilo con la tua attività: gestisci direttamente l’account e quanto tempo richiede la gestione di questa attività social?

I social rappresentano sicuramente un vantaggio. Consiglio di affidarsi a persone competenti, in modo da poter dedicare il tempo alla propria attività, perchè richiede molto impegno.

 

 

Se oggi avessi la possibilità di regolamentare l’attività di Home Restaurant, come struttureresti le varie questioni fiscali, di agibilità dell’immobile e quelle igienico-sanitarie?

Come tutte le attività, mi rivolgerei ad un commercialista per la questione fiscale. Per quanto riguarda l’agibilità dell’immobile e le norme igieniche sanitarie, il mio Home Restaurant, essendo anche B&B, è dotato di tutte caratteristiche che lo rendono in regola.

 

 

 

Molti sostengono che gli Home Restaurant possono rappresentare una concorrenza sleale nei confronti dei ristoranti, cosa ne pensi? Descrivici le principali differenze tra un ristorante ed un Home Restaurant.

Non credo che gli Home Restaurant  rappresentino una concorrenza sleale per i ristoranti, credo semplicemente che si tratti di una circostanza differente. L’Home Restaurant ti offre la possibilità di condividere un’esperienza, attraverso sensazioni e sapori legati alla tradizione culinaria.

 

 

 

 

 

 

 

Per te questa attività cosa rappresenta? Una passione, una fonte di guadagno primaria, un secondo reddito…

Oggi rappresenta sia una passione che una fonte primaria di guadagno. Finalmente faccio una cosa che mi piace e spero di riuscirci sempre al meglio.

 

 

Consigli per chi vuole avviare un’attività di Home Restaurant?

Più che consigli, suggerisco a chi vuole avvicinarsi a questo settore, di amare la cucina ed utilizzare solo  prodotti di alta qualità, di non aspettarsi immediati guadagni e quindi avere pazienza.

 

 

Se potessi avviare un’attività di b&b collegata al tuo Home Restaurant lo faresti?

Ho già un B&B.

 

 

 

 

 

 

 

 

Vuoi provare l’Home Restaurant Assit’t e Magn?

Scopri di più!