La Stroncatura può essere definita come una pasta integrale, ma in realtà è molto di più. E’ una specialita calabrese, precisamente della zona di Gioia Tauro.


La Stroncatura è un piatto tanto squisito quanto povero, di così misera origine che per lungo tempo fu dichiarato illegale e lo si consumava di nascosto.

La Stroncatura è un tipo di pasta fatta a macchina di un formato simile alle bavette e con una lunghezza di 30/40 cm.

Si sa per certo che già a fine del Settecento era diffusa nella Piana di Gioia Tauro e prodotta dai pastifici locali con gli scarti delle crusche di molitura.

Addirittura si pensa che la farina per preparare la Stroncatura fosse raccolta spazzando il pavimento dei depositi dei pastifici. Anche per questo appariva molto scura, ruvida e saporita.. talvolta anche troppo acida ed allora impiegata come mangime per animali.
Il prezzo bassissimo, unito all’ottimo sapore, rese la Stroncatura uno dei cibi preferiti delle classi sociali più umili.

La qualità delle materie prime e l’igiene dei processi di produzione erano così poco controllabili che alla fine dell’800 le autorità ne proibirono la vendita.

Nonostante ciò la Stroncatura continuò ad essere smerciata sottobanco e diventò merce illegale di contrabbando.

Oggi la stroncatura si può trovare facilmente in Calabria ed anche fuori regione nei negozi piu forniti…. State tranquilli, oggi è del tutto legale e soprattutto prodotta rispettando tutti i parametri qualitativi del caso!

Noi abbiamo deciso di condirla con un sugo ai Funghi Porcini freschi, questa è la nostra ricetta.

INGREDIENTI:

  • Un pacco di Stroncatura fresca
  • Funghi Porcini Freschi, 300 grammi
  • Besciamella, un cucchiaio
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Aglio uno spicchio

PROCEDIMENTO:

Mettete a soffriggere uno spicchio d’aglio in una padella capiente con due cucchiai di olio.

Una volta che l‘olio è ben saporito aggiungere i funghi porcini e fai rosolare a fiamma alta.

Nel mentre metti a bollire una pentola con abbondante acqua salata.

Fai cuocere i funghi finché non appariranno cremosi, se necessario aggiungi un pò d’acqua calda dalla pentola della pasta.

Tuffa la Stroncatura nell’acqua bollente.

Una volta che i funghi saranno cotti aggiungi un cucchiaio abbondante di besciamella, mescola per bene e attendi che la pasta sia pronta per essere scolata.

Scola la pasta e falla saltare a fiamma viva per un minuto nella padella ove hai preparato il sugo.

Impiatta decorando con un cucchiaio di besciamella. Il risultato sarà ottimo!

Inviaci le tue ricette ed i tuoi suggerimenti per valorizzare questa specialità!

Author: Supporto HRH